jump to navigation

Il mistero del miracolo 29 maggio 2009

Posted by orfeopellicciotta in chiesa, evoluzione, fenomeni paranormali, Filosofia, paranormale, parapsicologia, Pensieri, psicologia, religione, Riflessioni, Teologia, vita umana.
Tags: , , , , , , , ,
trackback

Il giornale “Il Tempo  edizione di Frosinone” ha diffuso  la notizia di un miracolo, verificatosi il 27 aprile, a Lourdes. Una signora di Ripi, nei pressi di Frosinone, ha dichiarato di essere guarita dalla sclerosi multipla, che l’affiggeva da circa venti anni, subito dopo essere uscita dalla piscina della grotta di Massabielle.

La signora, dopo aver abbandonato le stampelle, ha denunciato l’accaduto alla commissione di controllo (Bureau Medical di Lourdes) e implicitamente ha accettato di sottoporsi a tutti i controlli sanitari, psicologici e la verifica delle testimonianze, che il protocollo prevede.

Il protocollo stabilisce che un evento prodigioso può essere definito un miracolo solamente quando la guarigione di una grave malattia (inguaribile in modo spontaneo o farmacologico) è stata istantanea, completa e duratura. Ovviamente dovranno essere anche rese disponibili tutte le cartelle cliniche, gli esami medici e le testimonianze che possono dimostrare lo stato e la gravità della malattia prima del fenomeno prodigioso. Attendiamo un’eventuale conferma.

Fino ad ora, i casi miracolosi accertati dalla commissione francese sono circa una sessantina. Non sappiamo quanti fedeli sono guariti da malattia non grave perché questo non è preso in considerazione. Non sappiamo quante persone sono guarite e sono ripartite per la propria casa senza rendere pubblico l’evento. Certamente i miracoli sono, in realtà, molto più numerosi di quanto è reso ufficialmente noto.

Secondo il mio modesto parere, anche in questo caso, come il solito, non importa la quantità dei fenomeni miracolosi, ma la loro qualità.

Per me è sufficiente un solo e unico caso, accertato, dimostrato vero, per scrivere in questo blog e condividere alcune riflessioni che possono interessare gli eventuali lettori.

Una guarigione può verificarsi come conseguenza di due possibili cause: un evento generato autonomamente dall’interno del corpo oppure proveniente da una sorgente esterna.

I casi interni contemplano la suggestione, la vita tranquilla e rilassata. La psiche quindi permette e facilita la guarigione (vedi effetto placebo), anche se invece, spesso, se opera con effetto negativo è la causa di molte malattie psicosomatiche.

Dobbiamo quindi chiederci se è possibile che l’atmosfera mistica del santuario di Lourdes, fatta di canti, preghiere, candele, fiori, statue della Madonna, possa aver creato una suggestione tale da ripristinare le cellule dei muscoli e degli organi malati. Guarigione che, in precedenza, non è stata possibile con l’intervento di medicine e terapie per molti anni.

Se ammettiamo che la suggestione e la psicologia siano così portentose che rendono possibile una guarigione dalla sclerosi o da un tumore, si dovrebbe anche ammettere che la stessa forza potrebbe essere la causa delle stesse gravi malattie.

La medicina ufficiale invece attribuisce la causa di queste malattie ad infezioni, tossine, sostanze velenose, traumi, radicali liberi, e una certa predisposizione genetica, quindi è esclusa la causa psicologica della malattia e di conseguenza anche la possibile guarigione con lo stesso metodo. Ufficialmente l’unica soluzione possibile è quindi la farmacologia o la chirurgia.

Escludere che la guarigione sia prodotta da una causa interna significa, di conseguenza, che questa è determinata da una causa esterna al corpo della persona interessata.

Non sono state le cure mediche, perché queste non hanno funzionato per anni, non può essere stata l’acqua della piscina, perchè questa ha bagnato milioni di persone senza sortire effetto, e analogamente non può essere stato il fumo o la luce delle candele.

La relazione con un santuario o un tempio di qualsiasi religione, è in ogni caso una condizione da considerare con molta attenzione, perché è abbastanza frequente la guarigione da malattie in tali località. Non sembra significativo il tempo e il luogo perché questi fenomeni si presentano in tutte le religioni e a tutte le latitudini.

Gli scienziati e i vari medici non forniscono una risposta esauriente.

Io vorrei azzardare una mia ipotesi, una possibilità che fonde sia la condizione interna sia quell’esterna.

Il cervello quando elabora dei pensieri produce dei segnali elettrici che sono percepibili dalla strumentazione attualmente a disposizione. In molti laboratori, infatti, si riesce a riconoscere la tipologia del pensiero della persona sotto test, e perfino quale zona del cervello è attiva nelle varie condizioni.

Vedi un articolo della rivista Scienze

E’ dimostrato, quindi, che l’azione del pensiero produce un certo segnale bio-elettrico verso l’esterno. Produce una qualche forma di energia.

Esiste anche l’effetto inverso, infatti, le cellule sono sensibili ad influenze energetiche provenienti dall’esterno. A causa di questo fenomeno, gli organi del nostro corpo, quando sono sottoposti ad intensi campi elettromagnetici o radioattivi, possono alterare la struttura cellulare e generare forme tumorali.

Un organo, o una cellula umana, quando è in uno stato di benessere, trasmette un determinato segnale bio-elettrico con delle caratteristiche particolari, tipiche della sua condizione biologica, della propria specie e del proprio DNA. Probabilmente si potrebbe determinare anche la condizione reciproca, perciò, quando una cellula è esposta al medesimo segnale, ma di potenza notevolmente maggiore, tende ad essere influenzata, e cambiare la propria composizione strutturale, finché non riesce a adattarsi, a livello energetico, all’energia proveniente dall’esterno. In questa condizione la cellula tenderebbe a ripristinare le condizioni ottimali, nel caso non lo fossero.

D’altra parte la legge d’evoluzione si basa sulla tendenza che hanno gli esseri viventi di adattarsi all’ambiente circostante. L’ambiente, però, non è solamente l’habitat alimentare, ma anche, e forse soprattutto, l’ambiente energetico.

Considerato che per via psichica, tramite l’auto-suggestione, sono possibili delle piccole guarigioni o miglioramenti, si potrebbe dedurre che se l’energia psichica fosse molto potente, perché prodotta da molte persone coordinate tra loro, si otterrebbe un risultato molto maggiore, e guarire una malattia grave. La persona che guarisce è quella che riesce a convogliare su di sé tutta l’energia scaturita dalle preghiere degli altri fedeli.

Questo evento sarebbe possibile solamente se il pensiero, che nasce dalle preghiere recitate con convinzione, a cadenza sincrona, fra tutti i fedeli presenti a migliaia nelle vicinanze, come succede durante questi riti religiosi, generasse una forza psichica, un’energia vitale che giunge a focalizzarsi perché coerente.

Rimane il mistero di come una determinata persona possa assorbire tutta quest’energia psichica presente nello spazio circostante ed utilizzarla a proprio favore.

Perché questa possibilità capita a così poche persone, quali sono le condizioni che la rendono possibile o che migliorano l’efficacia di questo processo?

Chi dovrebbe studiare questi fenomeni? Le ditte farmaceutiche non hanno alcun interesse perchè potrebbero perdere una parte del loro fatturato.

Sarebbe molto utile essere in grado di rispondere a queste domande.

Annunci

Commenti»

1. Guarigione dalla SLA: si grida al miracolo - Psicozoo - Orientarsi nella giungla della mente - 28 agosto 2009

[…] – Il mistero del miracolo […]

2. Loredana - 26 agosto 2015

Ho letto l’articolo sul miracolo ricevuto dalla signora. Mi ha colpito molto la frase della psicologa che parla del senso di colpa che si prova perche’ è successo a lei e non ad altri. I miracoli non hanno lo scopo di “guarire” le persone, ma quello di dare la fede a più persone possibile, per questo non capitano a tutti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: