jump to navigation

Dio esiste?…Dimostrazione dell’esistenza di Dio! 7 luglio 2008

Posted by orfeopellicciotta in chiesa, fenomeni paranormali, Filosofia, Libro, parapsicologia, religione, Teologia.
Tags: , , ,
trackback

La dimostrazione dell’esistenza di Dio e’ una questione che incuriosisce l’umanità da migliaia di anni. Filosofi, teologi e scienziati sono spesso su posizione contrapposte, e non riescono mai a trovare una soluzione condivisa, neanche un compromesso. Gli scienziati considerano reale solamente quello che può essere visto o misurato con strumentazione varia, mentre Dio, essendo un’entità spirituale, non può essere sottoposto a tali modi di valutazione, e quindi non può essere dimostrata scientificamente la sua esistenza.

Ovviamente non possiamo eseguire esperimenti o misure tecniche direttamente nel mondo spirituale, ma comunque è possibile intervenire in modo indiretto.

Dio, anche se soggetto spirituale, riesce a influenzare, in modo misterioso, la nostra materia, con miracoli o prodigi vari. Nel momento in cui Dio si espone, si sbilancia verso il nostro mondo, possiamo inventarci qualche esperimento che può dimostrare il suo intervento e quindi, di conseguenza, la sua esistenza.

Dall’accurata osservazione del funzionamento e del comportamento di tutti gli esseri viventi, sia animali sia vegetali, si può riscontrare l’esistenza di qualche fenomeno che non può essere attribuito completamente ad attività prettamente biologica o meccanica.

Secondo il mio parere la maggior parte dei fenomeni paranormali ha una derivazione comune, che ha origine nell’Aldilà e dai suoi misteriosi abitanti.

Se i vari fenomeni paranormali sono considerati come delle illusioni ottiche, individuali o collettive, oppure delle falsificazioni operate da mitomani o stregoni, non c’è discussione e possiamo abbandonare l’argomento.

Se invece cominciamo ad ammettere che ci sia un fondamento di validità, che alcuni casi sono realmente esistiti, e che il complesso di tutti questi fenomeni potrebbero avere un’origine comune, allora dovremmo anche chiederci come potrebbe essere conformata la natura, la biologia umana, per realizzare tali strani avvenimenti.

Si tratta quindi di catalogare, esaminare, diagnosticare, estrarre delle statistiche su tutti i fenomeni paranormali, i prodigi, i miracoli, insomma su tutti quei fenomeni misteriosi che direttamente o indirettamente possiamo attribuire a Dio, a santi, a demoni, o tutto quello che potrebbe essere allocato nell’Aldilà.

Considerando che tale materia è sottoposta a numerosi tentativi di falsificazione, dovremmo, almeno in un primo tempo, prendere in considerazione solamente quei fenomeni che non si è potuto attribuire ad eventi perfettamente naturali o umani. Solamente in un secondo tempo per allargare la base di dati da elaborare, potrebbero essere presi in considerazione le testimonianze provenienti da persone certamente affidabili, o eventi riportati nei documenti storici.

Penso che sia difficile dimostrare che tali fenomeni sono prodotti da elementi presenti in un’altra dimensione. Viceversa sarà più facile provare che un’intelligenza, esistente in una dimensione contigua, può essere causa di eventi sulla nostra dimensione. Dopodiché si cercheranno i riscontri logici o sperimentali che possono avvalorare tale ipotesi.

Questa intelligenza pur essendo composta di un altro tipo di materia, dovrebbe essere di dimensioni molto estese, tale da avvolgere tutto il nostro mondo.

In analogia alla mente umana, che ha la possibilità di attivare nervi e muscoli, e quindi realizzare praticamente i propri pensieri, anche l’intelligenza dell’altra dimensione, denominata Ingenaura, potrebbe avere delle interfacce verso la propria materia e probabilmente anche in direzione della nostra materia o gli organismi viventi.

Per comprendere meglio, immaginate di essere una cellula all’interno di un corpo, e vi renderete conto che potrete interfacciarvi, tramite messaggi bio-chimici, con una mente che è più grande milione di volte. Un’altra persona sarà come un’altra cellula incorporata in un diverso organo.

Le due cellule, anche se molto distanti tra loro (fatte le dovute proporzioni), sono ovviamente tra loro coordinate e sincronizzate attraverso la comunicazione dell’intelligenza comune.

Esistono dei fenomeni che lasciano pensare che ci sia la possibilità che due persone molto distanti tra loro, anche molti chilometri, possono in realtà comunicare tra loro e scambiare pensieri, sensazioni, o forti emozioni?

Esistono dei casi in cui certe persone hanno delle informazioni o delle capacità particolari che normalmente non possiedono, considerando la loro intelligenza o estrazione sociale?

Le cellule umane possono ammalarsi (malattie psicosomatiche) o guarire tramite delle influenze del cervello (autosuggestione).

Esistono dei fenomeni che lasciano pensare che ci sia la possibilità che una persona possa guarire prodigiosamente, quando è in compagnia di altre persone che pregano?

Esistono dei fenomeni che lasciano pensare che ci sia la possibilità che una persona possa ammalarsi attraverso l’influenza nefasta di altre persone anche distanti?

Tutti questi strani fenomeni paranormali elencati, come tanti altri, possono essere facilmente compresi, nel loro insieme, ammettendo che esista una forma d’intelligenza che avvolge tutte le attività umane, che coordina tutti gli esseri viventi, e che permette lo scambio a distanza di sentimenti, pensieri ed energia vitale.

Tutto ciò può dimostrare l’esistenza della cosidetta Aldilà. Per dimostrare l’esistenza di Dio nel suo ambito, occorre avanzare altri ragionamenti.

Per approfondire l’argomento, è consigliabile la lettura del libro “Dio nell’Universo” scritto da Orfeo Pellicciotta.

Annunci

Commenti»

1. PINO - 14 luglio 2008

Io penso che la dimostrazione dell’esistenza di Dio sia basata sull’interpretazione giusta di ciò che ci accade, soprattutto quando ci accadono cose negative. Ho un blog (http://pinocarlucci.blogspot.com/)che ho aperto da poco che cerca di trattare questo tema. sarei lieto se venissi a visitarlo. ciao. pino.

2. Vergara Giusedppe - 23 gennaio 2014

Dio ESISTE ed io ne sono una prova, perchè mi ha concesso il DONO DELLA PRANOTERAPIA. PINOVERGARA@LIBERO.IT


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: